Seleziona la tua lingua: 

 

LE ORIGINI DEL MOLINO


Nei primi anni del 1500 il molino detto "del Sabbione" risultava di proprietà dei nobili Visconti signori di Paruzzaro. Venne in seguito venduto alla confraternita del Santo Spirito di Ameno che nel 1602 lo cedette in enfiteusi alla comunità di Paruzzaro. Il comune con pubblico bando di concorso periodicamente affittava il "molino" alle famiglie del luogo.

 

Con la rivoluzione francese e l'avvento del Regno d'Italia, Paruzzaro venne aggregato ad Arona ed il molino, messo in vendita, venne acquistato dalla famiglia nobile Borella. Il molino venne ampliato con la costruzione di una nuova macina e di una segheria che sfruttavano la stessa forza motrice dell'acqua.

Nel 1948 il Molino del Sabbione venne acquistato dalla famiglia Simonotti. Il molino e l'annessa segheria cessarono di funzionare nei primi anni '60 e in seguito furono smantellati per far posto all'attuale azienda agricola.

 

IL MOLINO


Gestiamo la nostra azienda con grande impegno e passione sin dagli anni '60. In quegli anni convertimmo la struttura del vecchio mulino, detto “del Sabbione”.
Nel 1995 il corpo più antico del fabbricato è stato restaurato e adibito a sala ristoro dell'agriturismo.
L’attività principale dell’azienda è l’allevamento di bovini di razza Piemontese, per il quale coltiviamo circa 40 ettari di prato stabile per la produzione di fieno.  A tutto questo affianchiamo la produzione di verdure in serra e una bella piantagione di mirtilli.
 

 

 

 

 

 

 

Il molino

Catalogo prodotti

Ricerca Prodotti